Le Biblioteche dell'Università    |    Periodici elettronici    |    Banche dati    |    Cataloghi online


Home page

Esplora l'archivio
Comunità & collezioni
Autore
Titolo
Tipo di documento
Soggetto
Settore disciplinare MIUR
Data

Area utenti registrati
MyDSpace
Ricevi aggiornamenti
Modifica profilo


Help
Contatti
Statistiche
Sei qui: DSpaceUnipr Introduzione


DSpaceUnipr: introduzione

In questa pagina:


DSpaceUnipr è il deposito istituzionale dell'Università di Parma, realizzato con lo scopo di dare visibilità alla produzione scientifica e didattica dell'Ateneo (lavori di ricerca, tesi, atti di congresso, materiali didattici ecc.).

Cos’è DSpaceUnipr

DSpaceUnipr è un servizio che il Settore Biblioteche mette a disposizione dei professori, degli studenti e del personale dell'Ateneo, con lo scopo di organizzare e gestire i risultati delle attività di ricerca, di didattica e di servizio, renderli accessibili in linea e preservarli nel tempo.

Il servizio si basa sul software DSpace, sviluppato al Massachussets Institute of Technology e adottato da molte Università e istituti di ricerca nel mondo per aumentare la diffusione dei risultati della ricerca scientifica.

Cosa fa DSpaceUnipr

Molti professori hanno iniziato a rendere disponibile sul proprio sito Web o su quello del Dipartimento copia degli articoli pubblicati, degli interventi fatti a conferenze e di altri lavori svolti nell’ambito dell’attività accademica. Per questo servizio ora possono utilizzare DSpaceUnipr.
DSpaceUnipr serve a

memorizzare: è un archivio sicuro e stabile, curato dal Sistema Bibliotecario dell’Università e gestito dal CILEA. Ai paper depositati vengono associati dati bibliografici, parole chiave e abstract, così come avviene per gli articoli inseriti nelle banche dati o per i libri nei cataloghi delle biblioteche;

diffondere: i paper in DSpaceUnipr, oltre che ricercabili attraverso il sistema di informazione bibliografica dell’Università, sono indicizzati da Google Scholar, dai motori Web e da servizi di ricerca specializzati per la letteratura scientifica ad accesso libero. Attraverso DSpaceUnipr il ricercatore può quindi aumentare enormemente la diffusione del suo lavoro, rispetto a quanto possibile attraverso i soli canali editoriali;

preservare: i paper saranno continuamente accessibili attraverso il loro indirizzo Web (URL), che sarà sempre identico anche se nel tempo dovesse cambiare il server in cui si trovano i documenti. Il docente avrà quindi garanzia che le citazioni ai suoi paper saranno sempre corrette, anche dopo anni;

organizzare: DSpaceUnipr ha un’organizzazione basata su comunità e collezioni. Ogni Dipartimento può avere un suo spazio, personalizzabile con immagini e testi, in cui organizzare una o più collezione di paper, atti di seminari, ecc. Ogni professore può procedere autonomamente all’immissione dei suoi lavori, oppure può chiedere assistenza al personale bibliotecario.

DSpaceUnipr non è un'alternativa ai canali editoriali

Esistono lavori accademici che non sempre vengono sottoposti a formale pubblicazione, come interventi a convegni e seminari, rapporti e presentazioni. Per tutta questa categoria di materiali DSpaceUnipr può essere un valido strumento di distribuzione: i contributi saranno immediatamente utilizzabili e citabili, mentre si potrà procedere a una successiva pubblicazione cartacea. Depositando la pubblicazione in DSpaceUnipr l’autore rimane detentore di tutti i diritti e può distribuire il suo lavoro attraverso i canali che ritenga opportuni. I lavori depositati in DSpaceUnipr sono protetti da copyright e l’autore può decidere e dichiarare i possibili utilizzi del suo lavoro da parte dei lettori.

Inoltre, il deposito istituzionale può contribuire ad aumentare la visibilità e la diffusione dei lavori distribuiti attraverso i consueti canali editoriali, come articoli, libri e parti di libri. 

Molti editori scientifici permettono la distribuzione attraverso archivi digitali ad accesso aperto dei lavori che sono stati pubblicati nelle loro riviste: alcuni solo la versione precedente alla revisione editoriale (pre-print), altri anche la versione finale (post-print). Talvolta trovate indicazioni riguardo a questa possibilità nelle clausole del contratto che avete sottoscritto. Se il contratto a questo proposito non è chiaro, potete facilmente verificare le politiche adottate dagli editori scientifici internazionali consultando in rete SHERPA/RoMEO.

Come aderire a DSpaceUnipr

Possono aderire a DSpaceUnipr Dipartimenti, Facoltà o singoli professori. Partecipare è molto facile: basta prendere contatto con il coordinamento di DSpaceUnipr o inviare un messaggio a dspace-amm@unipr.it, leggere le Linee guida e stabilire come organizzare la collezione in cui saranno inseriti i materiali. Vi saranno fornite le autorizzazioni personali e ogni altra informazione utile.


La storia del progetto: 2003-2006

Il progetto per lo sviluppo del deposito istituzionale dell'Università di Parma è stato finanziato dalla Commissione di Ateneo per le biblioteche nel 2003 e ha visto la realizzazione di una fase sperimentale presso la Facoltà di Lettere, conclusa nell'ottobre 2004. Nel 2006 sono state avviate le attività per il coinvolgimento di altre comunità didattiche e di ricerca all'interno dell'Università, per l'integrazione stabile di DSpaceUnipr tra i servizi del sistema bibliotecario e per lo sviluppo di un programma di deposito delle tesi di ricerca di dottorato e Master di 2. livello. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare il sito Web del progetto.



DSpaceUnipr è un servizio dell'Università  di Parma  ||  Tutti i diritti sono riservati
Disclaimer  || Informazioni: dspace-amm@unipr.it || Feedback
Powered by DSpace software, version 1.5.2  ||  Hosted by CILEA